Lauree e Premio “Magni” 2015

Ogni anno il momento delle lauree di Luglio è per tutta l’associazione motivo di grandi emozioni, orgoglio e gioia su tutte.
Un membro storico di Skyward, Marco Marani, ha conseguito con successo la laurea in ingegneria aeronautica presso il Politecnico di Milano. Siamo sicuri che la passione e l’impegno profusi nelle attività delle associazioni saranno una rampa di lancio per il suo futuro!

L’evento delle lauree è stata anche un’occasione per altri membri ed ex membri di Skyward, Ruben Di Battista, Edoardo Maria Codispoti, Gabriele Guida e Giovanni Pandolfi, di ricevere il premio di laurea F. Magni: un presigioso riconoscimento per le attività extra didattiche svolte durante il corso di studi.

Il suddetto premio è stato istituito dalla famiglia Magni in memoria del proprio figlio. Iscritto al Politecnico di Milano, frequentante la facoltà di Ingegneria Aerospaziale, e scomparso prematuramente, viene così ricordato per quello che sognava fare: l’ingegnere.

Siamo davvero onorati di omaggiare la memoria di Federico, con la nostra, che è stata anche la sua, passione e speriamo di poter continuare a portare in alto gli echi di tale onore.

Missione “Apollo XIII” ai Poligames in anteprima

Grazie ai colleghi di Terna anche noi di Skyward saremo ai Poligames, grande evento sportivo dagli studenti per gli studenti che si tiene annualmente al Politecnico di Milano.

Terna Poligames, giunto ormai alla sua nona edizione, è il primo torneo sportivo del suo genere realizzato al Politecnico di Milano: gratuito e aperto a tutti gli studenti. Squadre da 3 componenti in campo (più, volendo, 3 riserve), ragazzi e ragazze obbligatoriamente insieme, si sfideranno a calciopallacanestro pallavolo su campi ad hoc che verranno montati il 4 e 5 giugno2015 nell’eliporto del campus La Masa (Bovisa Sud)

In tema di giochi noi vi faremo provare in anteprima esclusiva Apollo XIII, un card-driven game che ripercorre in maniera molto fedele gli accadimenti, le failures e le vicissitudini della missione e vi permetterà di viverle direttamente giocando! Direttamente dal manuale di gioco:

Apollo XIII è la più nota delle missioni spaziali programmate per portare l’uomo sulla Luna; più ancora della precedente Apollo 11 che permise ai primi uomini di toccare il suolo lunare. Partita l’11 Aprile del 1970 alle ore 19:13 dallo Space Center di Cape Canaveral si rivelerà essere una delle situazioni più critiche che la NASA si sia mai trovata ad affrontare fino a quel momento. Dopo diversi guasti e problematiche di ogni genere, il team della NASA riuscì a riportare sulla terra gli astronauti sani e salvi, dimostrando altresì che, messe alle strette, le menti umane possono essere capaci di veri e propri miracoli!

Di questa missione sono le due celebri frasi “Houston, abbiamo un problema” pronunciata dal Comandante della missione James Lowell poco dopo lo scoppio del serbatoio di ossigeno; e “il fallimento non è contemplato” pronunciata dal Direttore di missione Gene Kranz.

Il gioco Apollo XIII ripercorre l’intera vicenda dell’omonima missione spaziale americana tramite un sistema “card driven” che vi permetterà di ricostruire gli avvenimenti e le vicissitudini che afflissero gli uomini della missione. I giocatori dovranno gestire tali eventi in modo da riuscire a garantire la sopravvivenza dell’equipaggio e il suo rientro sulla terra sano e salvo. Apollo XIII è un gioco cooperativo e spinge la comunicazione e la coordinazione del gruppo senza la quale non sarà possibile concludere la missione. C’è anche la possibilità di rendere il gioco competitivo con una modalità che verrà spiegata al termine di questo regolamento.

Vi aspettiamo. Se volete prenotarvi per una sessione di gioco insieme mandateci una mail tramite il form di contatto.

Rocksanne I-X debriefing per le attività di Mission Analysis

Salve a tutti,

come promesso pubblichiamo il report finale riguardante le attività svolte dall’Integrated Project Team di Mission Analysis per il lancio del primo missile sonda di Skyward: Rocksanne I-X.

L’attività si è concentrata sostanzialmente sullo sviluppo di routines per la predizione della traiettoria attraverso un’opportuna modellazione della dinamica di ascesa e discesa del missile.
Il tutto corredato dall’utilizzo del software Missile Datcom v. 97, utilizzato per la stima dei coefficienti aerodinamici e le derivate di stabilità.

Tutti i dettagli nel report allegato.
Gli script puoi trovarli sulla nostra repository Github.

[wpdm_package id=3201 template=”link-template-default.php”]

Skyward collabora con MSC Software

Skyward Experimental Rocketry è lieta di annunciare di aver firmato il contratto di sponsorizzazione e collaborazione con MSC Software.

Abbiamo l’interesse comune che consiste nello sviluppo e innovazione dei sistemi di simulazione software. MSC Software  rappresenta una grande opportunità di training per il nostro team di Strutture, nonché per i diversi IPTL che si trovano a lavorare con i software di simulazione.

Inoltre, la collaborazione permette all’azienda l’opportunità di avere un’esperienza diretta con la realtà universitaria e con i futuri giovani ingegneri e specialisti nel campo spaziale.

Ci auguriamo una collaborazione piena di nuovi traguardi e successi.

Riguardo MSC Sotfware

MSC Software è una delle dieci società di software originali e leader mondiale nel aver aiutato e tuttora che  aiuta i fabbricanti di prodotti nel promuovere i loro metodi ingegneristici con software e servizi di simulazione.In qualità di partner di fiducia, MSC Software aiuta le aziende a migliorare la qualità, risparmiare tempo e ridurre i costi associati alla progettazione e test dei prodotti fabbricati.

Istituzioni accademiche, ricercatori e studenti utilizzano la tecnologia di MSC per ampliare le conoscenze individuali e allargare gli orizzonti della simulazione.MSC Software impiega 1.100 professionisti in 20 paesi.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito: www.mscsoftware.com

Il logo aziendale MSC Software, Simulating Reality, MSC Nastran, Adams, Actran, Digimat, Dytran, Easy5, Marc, Patran, MSC, MasterKey, MasterKey, inoltre, MaterialCenter, SimDesigner, SimManager e SimXpert sono marchi o marchi registrati di MSC Software Corporation e / o delle sue consociate negli Stati Uniti e / o in altri paesi. NASTRAN è un marchio registrato della NASA. Tutti gli altri marchi appartengono ai rispettivi proprietari.

Skyward Experimental Rocketry firma il MoU con SGAC

 

Skyward Experimental Rocketry è lieta di annunciare di aver firmato il Memorandum of Understanding (MoU) con The Space Generation Advisory Council.

Entrambe le organizzazioni hanno avuto l’opportunità di collaborare per la prima volta nel 2012, durante il congresso Space Generation Congress a Napoli, Italia. All’epoca, la domenica che precedeva lo IAC, Skyward ha offerto un rocket workshop a tutti i partecipanti e pubblico in generale.

Abbiamo l’interesse comune che consiste nel promuovere attività riguardanti lo spazio, che rappresentano il collegamento tra i studenti universitari e il mondo del lavoro. Questo Memorandum è la firma dell’impegno concordato sulla realizzazione di un tale obiettivo in Italia.

Le attività concordate includono programmi di sensibilizzazione e divulgazione, oppure attività e workshop mirati principalmente a studenti. Entrambe le organizzazioni condivideranno e promuoveranno le attività reciproche delle organizzazioni. Skyward e SGAC rappresentano gli studenti, la futura forza di lavoro nel campo spaziale.

Riguardo SGAC

SGAC lavora a livello internazionale, nazionale e locale per collegare insieme studenti universitari e giovani professionisti a pensare in modo creativo su temi di politica spaziale internazionale e iniettare un nuovo punto di vista nella creazione della stessa.

SGAC ha migliaia di soci in oltre 100 paesi in tutto il mondo. Attraverso progetti, eventi e risorse di diffusione delle informazioni, SGAC mira ad essere la prima tra le organizzazioni che collega giovani professionisti e studenti nel campo dello spazio.

MATLAB Expo Italy #wewerethere

MATLAB EXPO è un evento della durata di un giorno, organizzato nei principali paesi europei e asiatici, che permette a professionisti industriali, ricercatori e docenti di scoprire come MATLAB® e Simulink® possano accelerare l’innovazione tecnologica.

La prima edizione di MATLAB EXPO Italia si è tenuta il 4 Novembre 2014 a Milano, presso il Mariott Hotel, evento a cui Skyward ha partecipato. Abbiamo ricevuto l’invito a partecipare in qualità di espositori nella sezione di Ricerca, Sviluppo e Didattica.

E’ stato un grande piacere per noi presentare il Rocksanne Program e il modello di BLIMP (un piccolo dirigibile autonomo) che abbiamo realizzato durante Aerospace System Guidance & Control, corso che abbiamo organizzato in collaborazione con Mathworks.

Il materiale e il software completamente sviluppato da noi, necessario alla programmazione della board di controllo del dirigibile, è disponibile qui online.

Un’esperienza istruttiva è stata quella di spiegare agli ospiti innanzitutto gli obiettivi principali dell’associazione e successivamente il ruolo del software MATLAB e Simulink,   ad esempio nello sviluppo software di simulazione integrata, simulazioni stocastiche, simulazioni di traiettoria ed analisi di stabilità statica e dinamica, lavoro principalmente svolto dall’IPT Mission Analysis.

Inoltre, l’evento ci ha permesso uno scambio di idee e un confronto diretto con le aziende specializzate nel campo.

Ci auguriamo di continuare a collaborare con Mathworks per poter offrire ai nostri colleghi, studenti del PoliMi, esperienze istruttive e uniche come lo è stata quest’ultima.

Test a trazione per il paracadute di Rocksanne I-X

Nei giorni precedenti al lancio di Giugno 2014 di Rocksanne I-X il team di Recovery Systems aveva lavorato continuamente per verificare tutte le modifiche apportate al sistema di espulsione e sgancio del paracadute affinchè si risolvesse il problema che avevamo riscontrato nel lancio di Novembre 2013.

Lo scopo principale delle prove era di verificare la resistenza dei materiali impiegati nella realizzazione del paracadute. I dati raccolti sono stati analizzati nei pressi dei laboratori sperimentali C1 del Politecnico di Milano.

In particolare si è ricercato il modulo di Young, sforzo a rottura e allungamento a rottura delle seguenti tipologie di provini: il primo in kevlar, nella configurazione utilizzata per realizzare i cordini del paracadute principale (main); il secondo in nylon tubolare, utilizzato per realizzare le shock cord; l’ultimo, ancora in nylon tubolare, nella configurazione di collegamento tra la borsa di contenimento del paracadute principale e il paracadute drogue.

I risultati ottenuti, come previsto, hanno evidenziato delle proprietà meccaniche maggiori dei carichi previsti in fase di lancio con sufficiente margine di sicurezza. Di seguito riportiamo una tabella con i dati ricavati dalle prove.

Dati sperimentali di stress sui cordini dei paracadute di R I-X
MaterialeCarico previsto [N]Carico a rottura [N]Coefficiente di sicurezzaModulo di Young [N/mm]Allungamento a rottura [mm]
Cordino in Kevlar 1285214.07628.6
Nylon Tubolare (Paracadute Principale) 2060 7222 3.5116340.2
Nylon Tubolare (Paracadute Drogue) 627873231.1718038.7

Incontro Skyward team con gli studenti PoliMi #RockingRelators

Skyward Experimental Rocketry è una giovane associazione formata da studenti  per studenti, con una passione in comune: quella di conquistare lo spazio. Per continuare a mantenere il nostro spirito  di squadra  e il nostro ritmo di lavoro alto,  è necessaria la formazione dei nostri nuovi membri. A tal proposito, entrano in gioco i nostri studenti oramai esperti e i nostri alumni. È un dovere dunque se non un grandissimo piacere, poter far vedere quali siano il nostro lavoro e le nostre attività a tutti i ragazzi di qualsiasi facoltà del Politecnico di  Milano.

Il 21.10.14 abbiamo dunque presentato la nostra associazione alle giovani matricole delle facoltà di Ingegneria Meccanica ed Energetica del PoliMi. L’incontro, durato poco più di mezzora, ha permesso un confronto diretto fra chi in Skyward lavora già da molto tempo e chi in futuro spera di poterne far parte.

Sono stati esposti il gruppo e i team di lavoro al Programma Rocksanne, presentando il video dei lanci del missile R-1X. Si è descritto il lavoro del Dipartimento di Strutture e Materiali Compositi, per loro quello di maggior interesse.

Inoltre abbiamo presentato ai ragazzi i loro potenziali impieghi all’interno del progetto, descrivendo e spiegando effettivamente la vasta applicazione (nei vari dipartimenti dell’associazione) del corso di studi che hanno scelto. Abbiamo sentito la necessità di far capire a loro che per lavorare ad un progetto così ambizioso come Rocksanne, abbiamo bisogno di studenti con un background molto ampio.

Al termine dell’incontro i ragazzi sono stati sensibilizzati sull’effettiva applicazione dei loro campi di studio all’interno del progetto, facendogli capire che non bisogna limitarsi al solo nome della propria facoltà per lavorare nel campo aerospaziale quanto invece l’effettiva passione e la voglia di ognuno di noi.

Citando l’astronauta italiano Luca Parmitano: “É la passione che ci porta a realizzare i nostri sogni e per lavorare in un campo così vasto, c’è spazio per tutti”.

I ragazzi hanno mostrato interesse verso tutte le attività programmate per il prossimo R-2X. I più interessati ci hanno già contattato e hanno sostenuto il colloquio di ammissione, svoltosi la settimana seguente.

Vogliamo ricordare che siamo sempre disponibili ad accogliervi.

 

Incontra il team del PoliMI che ha lavorato alla missione Rosetta!

Il 12 November 2014 alle 16:03 UTC, Philae ha effettuato il primo #CometLanding della storia dell’uomo atterrando sulla cometa 67P/Comet Churyumov–Gerasimenko. Alla missione hanno lavorato anche membri del Dip. di Scienze e Tecnologie Aerospaziali del Politecnico di Milano.

Al ritorno dal centro di controllo, Martedì 25 Novembre, in aula L05, edificio Forlanini,  a partire dalle 16.15, il team  incontrerà gli studenti in un incontro informale denominato The dramatic #CometLanding: Behind the scene of #Philae.
Verrà presentata l’esperienza a caldo della fantastica avventura dell’accometaggio e ci sarà spazio per le curiosità e le domande del pubblico.

Per meglio focalizzare gli approfondimenti potete segnalare le curiosità e le domande di interesse in questo form.

Skyward partecipa a #aTuPerTu

Ciao ragazzi,

volevamo comunicarvi che ci saremo anche noi domani al Solarium, in Sede Leonardo del Politecnico di Milano, per partecipare all’evento #aTuPerTu organizzato da Svoltastudenti per far conoscere alle nuove matricole e a tutti gli studenti del Politecnico le associazioni studentesche che sono attive in ateneo. Se volete venire a salutarci, a chiederci quello che volete, noi vi aspettiamo con un bel po’ di esempi di quello che facciamo, sperando che qualcuno di voi voglia unirsi alla nostra avventura.

Vi aspettiamo!